Facebook noscript Pixel

Classifica dei 20 morsi più potenti del Regno Animale.

In breve

Classifica dei 20 morsi più potenti del Regno Animale. Qual'è il più potente? Ecco la sorprendente top 20 morsi più potenti.

Contenuti

Cerca

Condividi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Gian Luca Partengo

Gian Luca Partengo

Sono un Artista e Fotografo digitale torinese, specializzato nella Fotografia Digitale Black & White e Creativa Wild nel Progetto Animals In Black.

Aggiornamento del 08 Aprile 2021

Hey Guys,
proprio oggi mi è arrivata una e-mail da un lettore che si chiedeva e mi chiedeva dove avessi preso questi dati e, nella fattispecie, quelli relativi al Lupo, argomento delle sue ricerche.

Premesso che AiB collabora con bioparchi, esperti del settore e naturalisti in genere e che, chi vi scrive non è uno scienziato, è chiaro che tutto ciò che riguarda eventuali dati scientifici pubblicati qui, è frutto di quanto sopra e/o di una raccolta di informazioni da fonti autorevoli come NAT GEO, BBC, etc.

Questa classifica dei morsi più potenti del Regno Animale è stata, dunque, redatta a seguito di una ricerca approfondita sul Web e su altre fronti. Nello specifico, il dato della potenza in PSI relativo al Lupo, arriva dal video seguente.

Doveroso aggiornamento, buona visione/lettura e come sempre … SAVE GLOBALLY, LOVE LOCALLY!

Premessa

Di riflesso all’articolo precedente, oggi vi voglio parlare di un argomento che interessa più ai maschietti (o forse no) ma, in generale, scientificamente utile e curioso: il (pressione del) morso più potente del Regno Animale.

Ora, la prima domanda che ci si può porre è -“Ma come hanno fatto gli scienziati a misurare i morsi delle creature?

Alzando gli occhi al soffitto con fare incuriosito e interrogatorio, mi sono immaginato la scena. Ambulatorio veterinario, fila di animali fuori dalla porta, dentro un “crocco” con le fauci aperte e collegate ad un macchinario; a fianco il Doc con camice bianco, occhialoni e fare impegnato mentre osserva un monitor e con una mano sulla tastiera e l’altra sul muso dell’animale. 🙂

La scienza come strumento per misurare

Per ovvie ragioni, gli scienziati sono passati dall’uso dell’occlusometro alle simulazioni (più sicure) al computer passando per veri e propri test manuali (da brividi)!

Attraverso studi rivolti alla comprensione dell’apparato muscolare di ogni singolo animale e grazie ad algoritmi creati ad hoc, ora sono in grado di simulare la potenza di un morso prevedendo lo stress e la tensione in tutto il cranio e delle mascelle, così come le forze di reazione, e quindi di prevedere il comportamento meccanico complessivo.

Tuttavia, le forze in gioco sono molte e il metodo più certo in assoluto rimane sempre quello empirico alla The Walking Dead. Non sono i denti o le fauci che danno un grande morso, ma lo scatto di chiusura feroce e, non sempre, questo significa che se un animale può esercitare una grande forza (al computer), lo faccia davvero (vedi dopo menzione sullo Squalo Bianco).

In ogni caso, tornando al nostro ambulatorio veterinario, il Doc ha scoperto che il morso più potente e, quindi, lo scatto più feroce, appartiene proprio al crocco che stava visitando. La sua enorme forza in gran parte è dovuta a muscoli enormi che chiudono la mascella e in particolare al muscolo chiamato pterigoideo (tutta colpa sua)!

Come viene calcolata la forza?

La forza del morso è calcolata in psi che indica la pressione che si verifica quando un’area di 1 pollice quadrato viene sottoposta a una pressione di 1 libbra di forza. Il quoziente della forza del morso, tuttavia, è ottenuto dividendo la forza del morso dell’animale per la sua massa corporea.

La classifica, ergo, è la seguente … evitate di metterci la manina … 😉

La forza del morso è calcolata in psi che indica la pressione che si verifica quando un’area di 1 pollice quadrato viene sottoposta a una pressione di 1 libbra di forza. Il quoziente della forza del morso, tuttavia, è ottenuto dividendo la forza del morso dell’animale per la sua massa corporea.

La classifica dei morsi

Classifica Nome comune Nome scientifico Pressione Unità di Misura
01 Coccodrillo del Nilo Crocodylus niloticus 5000 psi
02 Coccodrillo Marino Crocodylus porosus 3690 psi
03 Alligatore del Mississippis Alligator mississippiensis 2125 psi
04 Ippopotamo Hippopotamus amphibius 1825 psi
05 Giaguaro Panthera onca 1500 psi
06 Squalo Leuca Carcharhinus leucas 1350 psi
07 Gorilla Gorilla 1300 psi
08 Orso Polare Ursus maritimus 1235 psi
09 Orso Grizzly Ursus arctos horribilis 1160 psi
10 Iena Maculata Crocuta crocuta 1100 psi
11 Tigre Siberiana Panthera tigris altaica 1050 psi
12 Tartaruga Azzannatrice Chelydra serpentina 1000 psi
13 Orso Bruno Ursus arctos 850 psi
14 Leone Panthera leo 650 psi
15 Grande Squalo Bianco ** Carcharodon carcharias 625 psi
16 Lupo Canis lupus 406 psi
17 Puma Puma concolor 350 psi
18 Licaone Lycaon pictus 340 psi
19 Squalo Tigre Galeocerdo cuvier 325 psi
20 Leopardo Panthera pardus 310 psi
ClassificaNomePressione
01Coccodrillo del Nilo5000
02Coccodrillo Marino3690
03Alligatore del Mississippis2125
04Ippopotamo1825
05Giaguaro1500
06Squalo Leuca1350
07Gorilla1300
08Orso Polare1235
09Orso Grizzly1160
10Iena Maculata1100
11Tigre Siberiana1050
12Tartaruga Azzannatrice1000
13Orso Bruno850
14Leone650
15Grande Squalo Bianco **625
16Lupo406
17Puma350
18Licaone340
19Squalo Tigre325
20Leopardo310

Eccezioni ... mostruose!

Una menzione particolare va a queste due creature che sono, ognuna a proprio modo, assolutamente incredibili, straordinarie e impressionanti.

  • ** Grande Squalo Bianco Carcharodon carcharias
    La pressione stimata è di 625 psi. Tornando al precedente discorso, questi pesci non necessariamente hanno bisogno di una forte forza nel morso, perché gran parte del lavoro viene svolto dai suoi devastanti denti ormai incubo mitologico. Simulazione, tuttavia, hanno considerato la possibilità che Mr. Shark possa arrivare ad esercitare una pressione di 40.000 psi!! Altro che “LO SQUALO!!
  • Diavolo della Tasmania Sarcophilus harrisii
    Questo piccolo e robusto marsupiale carnivoro è capace di abbattere la preda con un quoziente di forza del morso (BFQ) di 181. Attraverso una serie di test e studi, questo è il mammifero con il quoziente di forza del morso più forte sulla Terra; 26 libbre per la pressione più potente in assoluto.

Non male TAZ!!!

Condividi su linkedin
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Entra in contatto

Get In Touch

Vuoi parlare di fotografia di natura ed animali, ospitare AIB, organizzare un evento o acquistare una foto?